Share |

Trigliceridi alti: cosa eliminare o limitare

Alimenti con molto zucchero: caramelle, zucchero, miele, melassa, marmellate, gelatine, caramelle, torte, dolci, biscotti, ciambelle, 
gelati, yogurt dolci e marmellata zuccherata, barrette energetiche.

Alcolici: alcol, birra e vino, liquori

Alimenti quotidiani: ridurre la carne rossa, soprattutto il fritto, preferibile mangiarne "alla griglia", optare per il pollame (tacchino, pollo). 

Aggiungere contorni a base di verdura, insalta, lattuga. (Vedere sotto per dettagli su carne, pesce, uova etc.

Trigliceridi alti: zucchero e alcol sono dannosi

Sia lo zucchero che l'alcol (zucchero fermentato) sono una fonte di calorie in eccesso che vengono trasformati in grasso e i trigliceridi, indicano i livelli del grasso nel sangue. Quando l'alcol (etanolo) è presente nel sangue, il fegato tende a privilegiare prima la rimozione di alcol dal sangue rispetto agli altri processi metabolici. Il fegato può espellere circa un grammo di alcol per ora, tuttavia, il glucosio tende ad essere trasformato in trigliceridi che causano aumento dei livello di grasso nel sangue.

Dieta per abbassare i trigliceridi

Vi sono alcuni tipi di prodotti alimentari favorevoli da adottare nella dieta per ridurre i trigliceridi.

Bevande: succo di frutta fresca, caffè nero, tè senza zucchero (o alle erbe), cibi senza sale, cacao magro non grasso. Preferibile bere soprattutto acqua.

Dieta trigliceridi alti

Carne e pesce, uova. Il pesce è l'alimento migliore, ma se si preferisce la carne allora meglio scegliere carni magre (pollo, tacchino, vitello e tagli di carni bovine non grasse. Riguardo al pesce, sapere che i frutti di mare sono ad alto contenuto di di colesterolo, quindi non superare più di una porzione a settimana, tuttavia sono a basso contenuto di grassi saturi. Carni e pesce alla griglia dovrebbe essere cucinati in padella o in forno.
Le uova: non mangiare i tuorli più di due volte alla settimana.

Dieta trigliceridi alti

La maggior parte delle verdure sono ammesse anzi consigliate: fagiolini, scarola, cavolfiore, broccoli, sedano - contengono fibre (la fibra è associata alla riduzione del colesterolo). È preferibile mangiare i vegetali a vapore, ma possono essere bolliti o brasati con oli vegetali insaturi.

Dieta trigliceridi alti: frutta

Mangiare tre porzioni di frutta fresca ogni giorno (1 / 2 tazza). Assicurarsi di avere almeno un agrumo al giorno senza zucchero.

Dieta trigliceridi alti: pane, cereali

Grano intero o pane, crackers. Spaghetti, riso o pasta (1 / 2 porzione). Nella preparazione di tali alimenti non usare burro, semmai margarina light. Scegliere grani di fibra, avena e grano. È possibile utilizzare i piselli o i fagioli secchi (1 / 2 porzione) al posto del pane.

Dieta trigliceridi alti

Grassi, oli vegetali ad alto contenuto di grassi insaturi (come girasole, mais, cotone). Rimuovere il grasso prima di preparare intingoli.

Dieta trigliceridi alti

Sorbetti: latte, acqua, sorbetto (1 / 4), non usare lo zucchero; budino preparato con latte scremato (1 / 2 porzione tazza); popocorn senza burro.

Dieta trigliceridi alti: prodotti lattiero-caseari

Utilizzare sempre il 99% di grassi o di latte scremato, prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi, come il formaggio, lo yogurt a basso contenuto di grassi, latte scremato in polvere.

Dieta trigliceridi alti: condimenti

È possibile utilizzare liberamente: aceto, spezie, erbe, senape, salsa Worcestershire, salsa di soia, essenze aromatiche.

Tutti i prodotti alimentari devono assunti con moderazione. Durante la dieta per ridurre i trigliceridi bisognerà evitare i dolci e controllare la quantità di carboidrati (cibi amidacei quali farina, 
pane, patate).

I trigliceridi nel sangue provenegono dalla dieta o da fegato, pertanto è bene seguire un'alimentazione corretta, ma anche sottoporsi a frequenti controlli medici. Un parere del proprio medico curante è necessario in concomitanza di disturbi come questo.

Ecco i valori ideali di trigliceridemia

I trigliceridi costituiscono un tipo di grassi formati da 3 molecole di acidi grassi e da glicerolo. L'organismo provvede ad accumulare sotto forma di trigliceridi gli zuccheri consumati in eccesso (dolci, alcolici, pasta, pane...). Il valore dei trigliceridi dovrebbe rimanere inferiore a 200 mg per 100 l di sangue.