Primavera e l'allergia al polline!

allergia_sintomiI sintomi dell'allergia al polline

Sintomi dell'allergia al polline: l'allergia al polline intanto prevede una reazione allergica al polline che provoca infiammazione e irritazione  degli occhi, del naso e della gola. Il polline di alberi e l'erba sono comuni allergeni e possono procurare reazioni e sintomi di allergia in particolari periodi dell'anno, in primavera nella fattispecie. In relazione all'allergia al polline si manifesta "la rinite allergica stagionale".

Sintomi di Allergia stagionale 

I mesi interessati dai sintomi dell'allergia sono Maggio - Luglio / Agosto per quanto riguarda il campi erbosi, prati, verde, quando il polline è nell'aria e si spende maggiore tempo fuori a contatto con il verde. 
Il polline da albero interessa i mesi di febbraio - giugno (a seconda del tipo allergico e della fioritura precoce o tardiva degli alberi)  l'allergia da polline di ortica è tipica dei mesi di agosto e settembre.

La prima specie di allergia ai pollini interessa la maggior parte delle persone che soffrono di allergia, ma se la si guarda oltre, anche l'allergia al polline da albero procura i sintomi di allergia, quindi si allunga la stagione delle allergie. I sintomi dell'allergia che continuano tutto l'anno sono chiamati "rinite allergica cronica" e comunemente si riferiscono agli allergeni che sono anche in casa, come gli acari della polvere, allergia ad animali domestici ecc. 

Sintomi Allergia
Nel tentativo di liberare il corpo dagli allergeni il sistema immunitario emette sostanze chimiche che causano l'infiammazione. I sintomi dell'allergia comprendono: prurito, lacrimazione, occhi rossi infiammati (noto come congiuntivite allergica stagionale o "allergia agli occhi"), frequenti starnuti e una costante "lacrimazione" da naso. Di conseguenza, anche la respirazione si fa problematica, il naso è tappato, non si respira correttamente attraverso il naso e si ha la fastidiosa sensazione di prurito al naso, alle orecchie e alla parte posteriore della gola. 
I sintomi dell'allergia sono spesso peggiori tra i giovani, nella fascia di età compresa tra i 20 e 30. 
Nonostante questa forma di allergia sia spesso sottovalutata, gli studi hanno dimostrato che essa colpisce gravemente la qualità della vita. I sintomi dell'allergia disturbano il sonno, ostacolano la concentrazione e la prestazione lavorativa ed è una causa importante di assenteismo da scuola e lavoro.

Trattamenti Allergia: i farmaci
Evitare il contatto con i pollini; 
Trattamenti che sopprimono i sintomi dell'allergia e trattamenti che possano modificare sostanzialmente la tendenza alle allergie. 
Il secondo è l'ideale, ma non è stato ancora raggiunto, anche se la desensibilizzazione è un approccio che tenta di farlo. 
Si possono avere trattamenti con iniezioni o gocce sotto la lingua (terapia sublinguale). Fino ad oggi, il trattamento più efficace è un ciclo di iniezione per l'immunoterapia al polline da erba che causa allergie e che può avere benefici di lunga durata. Gli effetti dei trattamenti sublinguali sono ancora in fase di valutazione, ma i primi risultati sembrano promettenti. Siccome l'immunoterapia è intensa e anche lunga in termini di tempo, solo quelle persone con gravi sintomi allergici possono essere ricevere trattamenti con regolare uso di steroidi topici e antistaminici.

Contro gli attacchi allergici e per prevenirli è bene ed opportuno indossare occhiali scuri che proteggano gli occhi dal contatto con il polline nell'aria. Questo è utile anche perché gli occhi sono spesso sensibili alla luce, se infiammati, condizione che può far provocare altre reazioni di lacrimazione o di secchezza.
Una modalità di trattamento è quello che prevede antistaminici, di solito in forma di pasticca (sono disponibili anche i liquidi). Ci sono una vasta gamma di antistaminici, alcuni associati, con la tendenza a indurre sonnolenza e alcuni che sono esenti da questo effetto. Non deve essere una antistaminico sedativo su base regolare, quindi verificare che gli antistaminici assunti sono di tipo non-sedativo. Questa forma di trattamento può essere tutto ciò di cui una persona allergica necessita. In alcune persone agisce contro prurito, starnuti e rinorrea, ma meno efficacemente per il naso tappato. 

Se i sintomi sono persistenti, nonostante questo, l'uso regolare di uno spray nasale contenente uno steroide topico può essere anche un trattamento antiallergico efficace con effetti più ampio per alleviare i sintomi, soprattutto se il problema è il naso tappato. Spray nasali decongestionanti possono essere utili, ma non dovrebbero essere usati regolarmente. 

Per quelli con gravi sintomi oculari, alcune gocce oculari sono disponibili che anche il vostro medico può prescrivere. Ci possono essere altri tipi di trattamenti da stabilire con il medico. 

Sarebbe prudente iniziare i trattamenti necessari poco prima della comparsa dei sintomi. Trattamenti di prevenzione devono essere adottati ogni giorno per prevenire e contrastare i sintomi dell'allergia.

Consigli su come evitare attacchi allergici

Tenere gli ambienti domestici chiusi per non lasciare entrare i pollini, ove possibile, quando la presenza è molto elevata. 
Preferire zone in cui il polline non è molto presente, quindi più località di mare e meno quelle rurali, di campagna. Se invece per qualche motivo si è in
in campagna, assicurarsi, al rientro, di lavare i capelli e cambiare i vestiti prima di ritornare in salotto o in camera da letto e poggiarsi su questi. 
Tenere le finestre chiuse durante la notte mentre si dorme. Questo è più importante nei primi momenti del mattino, quando il polline viene rilasciato e alla sera. Se ancora si soffre di sintomi allergici in casa, un buon filtro dovrebbe aiutare. 
Evitare il taglio di prati o di rastrellare le foglie. Se è necessario eseguire queste operazioni, utilizzare una maschera. 
Indossare occhiali da sole quando si è all'aperto. 
Tenere chiusi i finestrini della macchina durante la guida. Alcune auto sono dotate di un efficace filtro per il polline. 
Cercare di non strofinare gli occhi se prudono; lavare il viso e le mani può essere d'aiuto. 
Applicare vaselina sul bordo di ogni narice. 
Scegliere trucco, make-up ipo-allergenico, soprattutto per gli occhi il make-up, in particolare il mascara. 
Non lasciare che gli animali si avvicinino troppo al viso, perché possono trasportare polline nel loro manto di pelo. 
Usare occhiali di protezione quando si nuota, sia in mare che in piscina. 
Usare collirio regolarmente durante la stagione, come raccomandato dal medico.

Consulta il bollettino del polline!


Sei qui: Home Alimentazione e Salute Allergie Allergie Primavera e l'allergia al polline!