SCREEN

Cpanel

Carne: quanta mangiarne e quale preferire?

mangiare-carneMangiare carne: quanta e quale?

Mangiare la carne serve all'organismo per mantenersi in salute. La carne contiene le famose proteine, che sono tuttavia presenti anche in altri cibi (come sapete anche molti vegetali contengono proteine...). 

Un motivo per cui la carne è un piatto da includere nella propria dieta alimentare è la sua ricchezza in aminoacidi essenziali... ma non finisce qui, la carne infatti contiene tante altre sostanze preziose. Non passano inosservati però i messaggi dal mondo medico-scientifico che ci invita a ridurre il consumo di carne. Ma allora, quale e quanta carne consumare per stare in salute?

Carne: ricca di sostanze nutrienti eppure da tenere a bada...

La carne contiene importanti sostanze come i sali minerali: potassio, sodio, fosforo, magnesio, ferro, e le vitamine del gruppo b. Nonostante questo assunto innegabile, non passano inosservati i consigli di un consumo di carne moderato nella dieta alimentare. Perché? La carne è ricchissima di proteine animali che causano, se assunte in eccesso, problemi di peso ma anche disturbi cardiocircolatori. Sappiamo bene quanto sia essenziale variare la nostra dieta includendo anche altri alimenti come frutta e verdura, legumi, formaggi non grassi. Questo non significa eliminarla, ma moderarne il consumo - mangiandone non più di 4 volte a settimana -  e alternando la carne rossa a quella bianca, meno ricca di proteine e grassi. Le porzioni non dovrebbe superare i 100gr.

La carne bianca

Cosa si intende per carne bianca? Carne bianca è: pollo, tacchino, coniglio, vitello tipologie di carni con fibre muscolari fini e privi di grasso, possono essere consumate senza difficoltà anche da bambini proprio in virtù della loro alta digeribilità. Per quanto riguarda il contenuto di sostanze nutrienti sono anche molto efficaci perché ricche di proteine, vitamine e sali minerali.