SCREEN

Cpanel

La terza età a tavola

Una dieta per le persone anziane terrà conto dell'apporto di alcuni nutrienti fondamentali, come carboidrati e grassi, stabiliti considerando i fabbisogni del singolo individuo. Alcuni fattori da tenere in mente mentre la pianificazione equilibrata dei pasti per gli anziani.

Dieta anziani: alcune buone regole alimentari

- Ridurre alimenti calorici: caramelle, fritti, cibi ad alto contenuto di grassi alimentari, cereali e amidi.

- Includere nella dieta: latte e prodotti lattiero-caseari, frutta fresca, verdura in particolare gli ortaggi a foglia verdi in quantità tali da soddisfare le esigenze di vitamine e minerali.

- Un adeguato apporto di calcio, in particolare, dovrebbe essere garantito per compensare le perdite dovute alla graduale demineralizzazione delle ossa associate con l'invecchiamento.

- Vitamina D - importante nel caso l'anziano sia allettato e non possa beneficiare dell'esposizione alla luce solare.

- Evitare alimenti ricchi di grassi, grassi saturi in particolare, preferire oli contenenti alti livelli di acidi grassi polinsaturi, come gli oli di girasole, olio di soia ecc. dovrebbero essere utilizzati per prevenire e controllare la condizione di ipertensione e altre malattie cardiovascolari.

- Ridurre l'assunzione di zuccheri semplici, perché forniscono solo calorie vuote.

- Includere le fibre alimentari nella dieta, esse hanno un effetto benefico per la stipsi, il diabete e le malattie cardiovascolari.

- Con l'avanzamento di età, la capacità di digerire e tollerare grandi pasti spesso diminuisce. Pertanto, la quantità di cibo deve essere ridotta.

A causa della eventuale perdita dei denti, la dieta deve tener conto di cibi morbidi e ben cotti e dovrebbe comprendere alimenti che hanno bisogno di poca o nessuna masticazione, come latte e prodotti lattiero-caseari, le uova cotte morbide, carni morbide come quelle bianche, verdure cotte, insalate fini, succhi di frutta, frutti come banane o cotti.

Dieta anziani - Calorie: Le persone anziane tendono ad essere meno attive rispetto ai più giovani, a consumare quindi meno energia. Questa condizione rende più facile l'aumento del peso, se si mangia molto. Gli anziani dovrebbero seguire un regime alimentare che non sia troppo calorico senza però inficiare il giusto apporto di vitamine e minerali.

Dieta anziani - Proteine: Le persone anziane tendono a perdere tessuto muscolare, per questo motivo è necessario che essi mantengano un buon livello di apporto proteico per evitare di perdere ulteriore massa muscolare. Per gli anziani che hanno problemi alimentari (per esempio, a causa della difficoltà a deglutire o disturbi dentali), le proteine possono essere assimilate da alimenti che siano più facili da masticare: pesce, prodotti lattiero-caseari, uova, fagioli, soia, prodotti di soia.

Dieta anziani - Fibre: Mangiare fibre può contribuire a migliorare la digestione, che negli anziani può divenire "problematica".  Gli anziani dovrebbero mangiare da 8 a 12 porzioni al giorno di alimenti ad alto contenuto di fibra.

Dieta anziani - Vitamine e minerali: Gli anziani possono aver bisogno di prendere integratori di vitamine e minerali, oltre ad un multivitaminico. Calcio, vitamina D e vitamina B12 sono componenti necessari che non dovrebbero mai mancare dalla dieta di una persona anziana. Queste sostanze nutritive sono necessarie per mantenere forti le ossa. Alcuni anziani non assorbono abbastanza vitamina B12, anche se ne prendono dagli alimenti, perché lo stomaco e l'intestino diventano meno capaci di assorbire questi nutrienti dal cibo. A questo scopo vi sono dei supplementi che soddisfano le esigenze nutritive degli anziani.

Dieta anziani - Acqua: Per le persone anziane è più facile restare senza livelli di acqua necessari alla normale idratazione dell'organismo. La loro sete diminuisce, quindi è necessario uno sforzo di bere abbastanza liquidi, anche quando non si ha lo stimolo della sete.

Dieta anziani - Farmaci: Le persone anziane hanno più probabilità di dover modificare le esigenze nutrizionali in relazione all'assunzione di farmaci specifici per la cura di alcuni disturbi. Malattie e farmaci possono ridurre l'appetito o interferire con l'assorbimento di sostanze nutritive. Questa probabilità va affrontata e tenuta in considerazione consultando sempre un medico curante.

A parte la dieta per gli anziani è importante l'attività fisica ed esercizi "dolci" per mantenersi in forma e prevenire l'insorgenza di malattie come l'artrite, la gotta e obesità. Sono fondamentali regolari o periodici controlli medici e di controllo del peso per effettuare la diagnosi precoce e porre rimedio tempestivamente.